Gite estive: Villa d’Este e Tivoli

Salire in moto per le pendici del monte su cui si erge Tivoli devo ammettere che non è stato il massimo: continuamente piegati da un lato, sembrava uno slalom senza fine. La vista però ripaga ampiamente il disagio: l’orizzonte che si allarga, il blu del cielo tutto intorno e la strada che costeggia lande gialle disseminate di piccoli alberi contorti senza foglie, una foresta stregata in miniatura che avrei tanto voluto fotografare (ma stando in moto era un po’ difficile! :P).

[Cliccate sulle foto per ingrandirle]

Far away

Perspective Sunday~ Beyond

Siamo andati direttamente alla Villa senza girare la città, in cui ero già stata, e abbiamo cominciato la lunga scalata dei giardini. Zampilli, gorgogliare d’acqua, cascate, fontane maestose (invase dai turisti) e altre meno pretenziose e più intime, decisamente più delicate. E poi scalinate senza fine, aiuole verdi disposte in disegni misteriosi, balconate meravigliose sulla valle sottostante, colonne di marmo in ogni dove, lunghi corridoi erbosi, statue antiche dalle forme morbide… e un Sole che non dava tregua. Se siete interessati alla storia della Villa, alla fine del post trovate il link al sito ufficiale.
Per pranzo siamo stati in una trattoria molto rustica, leggermente nascosta in un vicolo tranquillo di ciottoli e persiane accostate: l’Antica Trattoria del Falcone.

Blue

Tivoli Smile PegasusOld lady

Balcony Point of view Tree and water Fountain

Villa d'Este

Fountains From balcony Villa d'Este
Up Tutte le foto sono nel set dedicato su Flickr, QUI.

Siti utili
-Sito ufficiale di Villa d’Este
-Comune di Tivoli

0 Comments