Stanley Park Seawall

La caratteristica di Vancouver, l’ho notato subito, è che alterna con disinvoltura palazzi di vetro al verde selvaggio, fiabesche casette di legno a vecchi condo dal fascino decadente.
La città si dipana da un centro (downtown) piccolo e denso di alti grattacieli, il cui colore principale è l’azzurro del cielo che si specchia nei vetri dei palazzi. Per gradazioni fluisce nei quartieri limitrofi fino a perdersi nelle cittadine vicine che formano l’area di Metro Vancouver.

Ma il cuore di Vancouver è doppio: azzurro e verde, città e natura. La penisola su cui sorge downtown infatti ha un’appendice di natura intoccata: Stanley Park, un parco di 1001 acri quasi interamente circondato dall’Oceano Pacifico.

In una mattina fredda ma soleggiata di inizio gennaio, siamo finalmente andati a scoprire questa perla di Vancouver (che ovviamente merita giorni interi di perlustrazioni più accurate): abbiamo scelto di iniziare girando tutto il Seawall, un percorso che circonda l’intero parco, dove i Vancouveriti amano andare a correre o in bicicletta (d’estate andrò di sicuro!).

Partendo da Coal Harbour abbiamo quindi camminato lungo tutto il perimetro di Stanley Park (tagliando solo un pezzettino passando per la zona dei totem) fino ad arrivare alle spiagge di English Bay e poi, più giù, Sunset Beach.

Una classica veduta di Vancouver dallo Stanley Park Seawall

sabrina miso vancouver

Vancouver from the Seawall

Me along the Seawall

vancouver

Vancouver from the SeawallI totem…

totem vancouver stanley park… e il Lions Gate Bridge.

Lions Gate Bridge

E infine, arriviamo a English Bay
english bay

sunset beach

Vicino a English Bay si trova anche questa particolare opera d’arte: un gruppo di 14 statue di uomini che ridono. Il nome è “A-maze-ing Laughter“, ma sono semplicemente conosciute come i Laughing Men.

laughing man

laughing man

Quando il sole inizia a scendere sull’acqua siamo a Sunset Beach: la spiaggia al tramonto è la perfetta conclusione per la nostra prima passeggiata lungo il Seawall.

sunset beach

Tutte le mie foto di Vancouver qui –> flickr.com/photos/sabrinamiso/sets/vancouver

11 Comments
  • Akira Fudo

    ok voglio vivere quì!!

  • Sandro

    Che bei posti, le statue sono fantastiche.

    • Grazie!
      Dal vivo sono proprio strane ma fanno ridere! 😀

  • Ciao, ho conosciuto da poco il tuo blog. Anch’io expat, ma in Oriente. Ora in Thailandia per l’esattezza.
    Questo parco sembra veramente bello!

    • Ciao!
      Stanley Park è meraviglioso, non vedo l’ora che arrivi la primavera per vederlo in sboccio!

  • bellissime foto! quell’angolo di mondo è davvero un pezzetto di paradiso. ho girato il mondo, ma posti belli come quelli che ho trovato a Washington e dintorni non li ho più visti!

    • Devo dire che infatti questa città mi sta stupendo proprio per la bellezza che riesce a regalare sotto vari aspetti… aspettiamo la bella stagione per andare a esplorare il selvaggio nord!

  • come conformazione questa città assomiglia molto a Seattle…non vedo l’ora di visitarla!

    • Credo anche io… di sicuro se vieni per una gita di un weekend quando è primavera, ti piacerà tantissimo! Quando c’è il sole risplende!

      Cmq, noi progettiamo un weekend a Seattle appena abbiamo il nuovo visa.

    • Assomiglia, ma è più bella 🙂