Instagram Highlights: Marzo & Aprile 2014

Questi due mesi sono passati come se i giorni fossero piovuti giù in uno scroscio d’acqua, più veloce di quanto avessimo pensato ma allo stesso tempo così lungo che ne abbiamo sentito ogni goccia.
Sono i mesi peggiori, quelli in cui si può solo aspettare con pazienza, ma nonostante molte cose siano in stop forzato, abbiamo cercato di darci da fare continuando la vita quotidiana tra piccole soddisfazioni e aspirazioni in crescita per il futuro.

Cerco di mantenere i goal che mi ero fissata per quest’anno e realizzarne più possibili: continuo a dedicarmi alla lettura/studio in inglese, cucino ricette vegan, esploro la città e scatto, ho ripreso in mano gli appunti di un vecchio libro e ho ricominciato a scriverlo, sono diventata una delle event coordinators della prossima Walk for Farm Animals a Vancouver (spero la prima collaborazione con una nonprofit di tante) e… mi sono sottoposta alla laser eye surgery!

Marzo 2014

march 2014

  • Appunti di blog, storie, cose da fare… e l’ukulele! L’ho comprato d’impulso dopo aver visto le foto di Giulia e mi diletto a strimpellare qualcosa (mi manca il mio basso!).
  • Una notte camminando per downtown dopo una festa di compleanno in un ristorante chic (che non mi è piaciuto)… abbiamo scoperto come diventa Granville Street a mezzanotte e decisamente non ci torneremo mai più!
  • Il parco dietro casa è diventato di un verde luminoso che sembra quasi fosforescente! Marzo porta i primi segni della primavera.
  • Quest’anno Vancouver ha ospitato il Ted! Adoro ascoltare le Ted Talks, mi emozionano e ispirano (non per niente il loro motto è “ideas worth spreading”). Ovviamente l’evento era sold out ma comunque i biglietti erano davvero oltre la mia portata.
    Per tutta la durata del TED, però, la città ha potuto godere di una singolare opera d’arte davanti al Vancouver Convention Centre: una scultura aerea interattiva di colore cangiante, opera di Janet Echelman, a cui potevi connetterti con lo smartphone per far apparire disegni creati con la luce. Ci abbiamo giocato anche noi!
  • La biblioteca centrale… cosa dire ancora di lei? Che ci vorrei lavorare? Che ci passerei intere giornate? Che vorrei leggere tutti i libri che ci sono? E poi c’è anche un drago!
  • I primi sakura in fiore davanti alla Vancouver Art Gallery. La primavera arriva!

Aprile 2014

april 2014

  • Downtown splendente una mattina di inizio aprile (ho fatto la foto ancora con la vista sfocata dopo l’operazione!).
  • Biscotti… vegan! Ho trovato questa ricetta semplice ma deliziosa per fare biscotti e muffin senza usare per forza un panetto di burro o uova. Provateci anche voi, ci vogliono 10 minuti, i dolci sono gustosi lo stesso ma più leggeri e “eticamente” buoni.
  • La solita passeggiata dietro casa vicino al laghetto ma stavolta con gli alberi in fiore e una distesa di petali sul viale… che atmosfera romantica!
  • Tramonto su English Bay… gli ultimi raggi all’orizzonte e tutte le bandierine canadesi sventolanti (ma che vento freddo!).
  • Un sabato ci siamo avventurati dentro Stanley Park, su per salite fino a Prospect Point, intorno al Beaver Lake e in mezzo a quello che è un vero bosco con questi alberi altissimi e sottili.
  • Altri alberi rosa a Yaletown come si vedono dal finestrone della palestra nel palazzo dove abitano dei nostri amici.
  • Un brunch con quello che ho rinominato il “pancake monster“! Due enormi pancake ripieni di cioccolato (non vegan purtroppo) che ci ho messo 3 giorni a finire (qui quando non finisci da mangiare puoi portarlo via).
  • La nostra prima fiera a Vancouver! Siamo andati al FanExpo, ho visto miliardi di fumetti, gadget, magliette, attori e anche R2-D2! Alla prossima però voglio andarci con un cosplay, che in jeans mi sentivo fuori luogo (presto post con foto).
  • Ceniamo fuori con degli amici venuti da Seattle e camminando a Coal Harbour noto per la prima volta queste sculture luminose (ma qui la notte è tutto luminoso, anche gli alberi).

Follow me on instagram -> instagram.com/sabrinamiso

0 Comments